Carnevale/ Dolci della Tradizione

Crostoli Veneti (Galani)

E con questa ricetta io depongo la friggitrice almeno per…qualche giorno. Questi crostoli sono buonissimi e friabilissimi e quindi non potevo non renderti partecipe di questa ricetta che ho provato per la prima volta. Anche questi come le frittelle se cominci a mangiarne uno è difficile che ti fermi. A dir la verità per essere proprio contenta dovrei fare anche le frittelle da farcire con la crema. Chissà che magari prima della fine del carnevale non le faccia!

Intanto ti lascio questa bella ricettina!.

Crostoli Veneti

Print Recipe
Serves: 6 Cooking Time: 2 ore

Ingredienti

  • 400 gr. di farina
  • 100 gr. di zucchero 
  • 2 uova
  • 2 tuorli
  • 100 gr. di burro
  • 1 bicchierino di grappa
  • 1 pizzico di sale
  • Inoltre
  • zucchero a velo per spolverizzare
  • olio per friggere
  • farina per stendere la pasta
  •  

Istruzioni

1

Fai fondere il burro o nel microonde oppure a bagnomaria e lascialo raffreddare.

2

Disponi la farina a fontana e al centro metti le uova intere, i tuorli, lo zucchero, il sale e la grappa e il burro fuso freddo.

3

Impasta bene per alcuni minuti finché otterrai un impasto bello liscio.

4

Copri la pasta ottenuta con pellicola trasparente e fai riposare per almeno 30 minuti.

5

Stendi la pasta non troppo sottile aiutandoti con della farina stendi e ripiega la pasta a 4 (tipo pacchetto) e ripeti questa operazione più volte.

6

Infine stendi di uno spessore non troppo fino e con una rotella dentata ritaglia dei rettangoli.

7

Friggi in olio abbondante, fino a che saranno dorati, scola e asciuga dall'olio su carta assorbente.

8

Fai raffreddare e spolverizza con dello zucchero a velo.

 

Potrebbe interessarti anche

33 Commenti

  • Rispondi
    paola
    6 Febbraio 2013 at 13:30

    e vai mamma mia quanti dolci di carnevale tutti belli e buoni, ti stai divertendo enoi insieme a te. Bravissima

  • Rispondi
    frollaecioccolato
    6 Febbraio 2013 at 13:46

    Ste meravigliosi questi crostoli golosi si molto golosi pensavo di prepararli insieme ad altri dolcetti domenica quasi quasi …… bacioni Giovanna

  • Rispondi
    Mariangela Circosta
    6 Febbraio 2013 at 13:55

    Stefania quanti dolci buoni che prepari, da noi si chiamano chiacchiere!!!!! Come ne vorrei una!!!!!

  • Rispondi
    brownasi
    6 Febbraio 2013 at 14:15

    anche io le chiamo chiacchiere, e tra una chiacchiera ed un altra..mi sa mi sa, che li preparo amio marito che li adora….ciao ciao se li preparo ti faccio sapere i commenti

  • Rispondi
    Roberta Morasco
    6 Febbraio 2013 at 14:32

    Che buoni i galani…uff.. ma vi siete messe tutte d'accordo???..li vedo postati più volte al giorno e io non ho tempo…ecco, so che finirò a friggere stanotte..;-)
    Bravissima e belle foto!!! Baci, Roberta

  • Rispondi
    Giovanna Bianco
    6 Febbraio 2013 at 14:57

    Anche tu chiacchiere oggi!!!! Ne prenderò una delle tue, se passi da me proverai le mie. Un abbraccio.

  • Rispondi
    Ketty Valenti
    6 Febbraio 2013 at 15:04

    Noi le chiamiamo chiacchiere e sono buone davvero ti sono riuscite alla perfezione e che doratura,ottime!
    Z&C

  • Rispondi
    Ely
    6 Febbraio 2013 at 15:18

    Ho vaghi ricordi di quando veniva a trovarci lo zio Gianni, da Mestre.. e sotto carnevale ne parlava sempre! Sono stupendi stefy! 😀 E se crei queste cosette, non la deporre la friggitrice ti pregoo 😀 Un abbraccio!

  • Rispondi
    ILENIA MEONI
    6 Febbraio 2013 at 15:53

    Che buoni!!!! incredibile si fanno dappertutto più o meno nello stesso modo ma si chiamano con mille nomi diversi!!! Da me i cenci….!!! Bravissima e buona serata

  • Rispondi
    Patty Patty
    6 Febbraio 2013 at 16:43

    Anche da noi sono chiacchiere o bugie (dipende se parli con mia madre o mio padre!)… buonissime! Un bascio!!

  • Rispondi
    Ivana
    6 Febbraio 2013 at 17:00

    da me sono le chiacchiere….buone…

  • Rispondi
    cadè
    6 Febbraio 2013 at 19:23

    Comunque le chiami, da me frappe, sono veramente buone!

  • Rispondi
    La cucina di Esme
    6 Febbraio 2013 at 19:45

    da noi si chiamano frappe….ma che meraviglia ti sono venute perfette e hai ragionissima il difficile è fermarsi quando le mangi! Aspetto le frittelle ripiene di crema!
    baci
    Alice

  • Rispondi
    Valentina
    6 Febbraio 2013 at 20:00

    Ciao Stefania, qui le chiamiamo chiacchiere 🙂 Io ne vado matta e le tue sono stupende, chissà che buone! Non ho dubbi sulla leggerezza e friabilità 🙂 Un bacio grande, complimenti e buona serata! :**

  • Rispondi
    Idee nel gusto
    6 Febbraio 2013 at 20:44

    Si anche noi a nella zona di Milano le chiamiamo chiacchiere oppure ho sentito anche il nome frappe ma non in milanese… si vede che devono essere molto croccanti ..io ho tentato una volta di cucinarle ma ho combinato un mezzo disastro….però mi piacerebbe saperle fare belle come le tue. Ciao Lia

  • Rispondi
    carmencook
    6 Febbraio 2013 at 20:55

    Bellissimi e buonissimi i tuoi crostoli!!
    Se solo si potesse allungherei la mano e te ne ruberei una!!
    Un bacione grande e buona serata
    Carmen

  • Rispondi
    Suny Senabre
    6 Febbraio 2013 at 20:56

    Seguro que está delicioso!!! Tiene un aspecto de lo más apetecible, no lo conocía.

    Un saludo desde España,

  • Rispondi
    Tiziana M
    6 Febbraio 2013 at 20:57

    è si.. e chi si ferma di mangiare questi crostoli!!?? assomiglia molto a una ricetta di mia mamma!! bellissimi e golosissimi!! ciao ciao

  • Rispondi
    Licia
    7 Febbraio 2013 at 7:45

    li adoro!una volta ogni tanto si può friggere,se poi il risultato è questo….

  • Rispondi
    Chiara Malavasi
    7 Febbraio 2013 at 13:21

    Ciao Stefania!
    Ti invito sul mio blog dove cìè una cosina per te… se ti va di partecipare segui il link http://coookingtherapy.blogspot.it/2013/02/conosciamoci.html .
    Mi farebbe molto piacere!

    Un saluto

    Chiara

  • Rispondi
    Miss Mou
    7 Febbraio 2013 at 14:05

    LI ho mangiati a Natale accompagnati da crema di mascarpone. Mmmmm

  • Rispondi
    Cucina con Dede
    8 Febbraio 2013 at 6:02

    Buongiorno Stafania, io avevo già messo a posto la friggitrice…ma mi hai provocata, quindi la devo riprendere!!! Noi le chiamiamo chicchiere ,
    Buona giornata
    Patrizia

  • Rispondi
    frollaecioccolato
    8 Febbraio 2013 at 16:48

    Stefania passa a trovarmi una sorpresa per te….Giovanna

  • Rispondi
    Simona Mastantuono
    10 Febbraio 2013 at 7:29

    a dir poco splendide..molto invitanti

  • Rispondi
    Alessia
    10 Febbraio 2013 at 13:03

    Li adoro, qui a Roma le chiamiamo "frappe" e le aromatizziamo con la Sambuca, ma sinceramente sono tutte buonissime!!!
    Complimenti per la raccolta sui biscotti di Natale, è fatta molto bene e ci sono tantissime ricette deliziose!!
    Un bacio e buona giornata.

  • Rispondi
    sara non sapeva cucinare
    10 Febbraio 2013 at 14:56

    non li conoscevo proprio..sembrano ottimi *_* io la friggitrice ancora non l'ho usata.. devo rimediare!
    cmq mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi, le tue ricette mi piacciono un sacco!
    baci

  • Rispondi
    sississima
    11 Febbraio 2013 at 10:48

    che buoni, se li avessi qui ne mangerei almeno la metà! Un abbraccio SILVIA

  • Rispondi
    Monica
    11 Febbraio 2013 at 13:11

    Ciao, sono qui grazie a Kreattiva! Complimenti per il blog, mi piace molto sia per i contenuti ( ho dato una sbirciatina quà ed una là) che per l'aspetto! Mi sono unita ai tuoi lettori. Se ti va, passa afarmi vista!!! http://il-pappamondo.blogspot.it

  • Rispondi
    Maria Dolores Lopez Godoy
    11 Febbraio 2013 at 13:23

    Ciao é bellissimo il tuo blog, sei molto brava, ti ho conosciuto per Kreattiva. Complimenti. Besitos desde España.

    http://redecoratelg.blogspot.com.es/

  • Rispondi
    Silvia Vettori
    11 Febbraio 2013 at 14:26

    Eccomi anche qui grazie a Kreattiva! questi dolcetti da noi a firenze sono similissimi e vengono chiamati cenci! sarà un piacere seguirti io sono una cuoca provetta..molto provetta^^ a prestooo

    http://www.cosmovetto.blogspot.it

  • Rispondi
    Silvia Ferrante
    11 Febbraio 2013 at 17:43

    Molto bello il tuo blog, grazie per essere passata. Ora ti seguo anch'io 😉

  • Rispondi
    Il profumo dei colori
    13 Febbraio 2013 at 0:10

    per noi a Napoli..Le CHIACCHIERE…e le tue hanno un aspetto leggero e friabile!!!
    proprio come piacciono a me
    al prossimo pst Nahomi

  • Rispondi
    Anonimo
    16 Febbraio 2013 at 18:49

    Sono veramente buoni, con un sapore diverso dalle Chiacchiere comuni. Assolutamente da rifare!

  • Lascia una risposta