Carnevale/ Dolci della Tradizione

Frittelle di Carnevale, altra ricetta

Faccio Pilates insieme a tante bravissime donnine di casa e tra una chiacchiera e l’altra di spogliatoio ho avuto questa ricetta di frittelle che mi sembravano strane. Questa ricetta mi ha incuriosito perchè la ragazza che me l’ ha data mi ha detto: “le hai mai fatte le frittelle con la besciamella?” allora me le sono fatta spiegare perché mi sembrava una cosa non proprio buonissima e allora ho capito che il riferimento alla besciamella era solo per il procedimento dell’impasto. A me e a chi le ha assaggiate sono piaciute. Restano morbidissime e non assorbono olio questo è il risultato: per me un bel mi piace!

Frittelle di Carnevale

Print Recipe
Serves: 6 Cooking Time: 1 ora e 1/2

Ingredienti

  • 500 ml di latte
  • 450-500 gr. di farina 00
  • 5 uova
  • 190 gr. di zucchero (10 cucchiai)
  • 1 pizzico di sale
  • 120 gr. di uvetta sultanina
  • aromi arancia, limone, rum a piacere
  • 1 bustina di lievito
  • Inoltre
  • olio per friggere
  • zucchero a velo per spolverizzare

Istruzioni

1

Sciogli in un pò di latte, ancora freddo, 2 cucchiai e 1/2 di farina e il sale, fai cuocere aggiungendo il resto del latte e porta ad ebollizione fino ad ottenere una sorta di besciamella, quindi fai raffreddare.

2

Aggiungi al composto raffreddato le uova una per volta facendo incorporare bene prima di aggiungere il successivo aiutandoti anche con uno sbattitore.

3

Aggiungi lo zucchero, gli aromi, l'uvetta ammollata e strizzata, il resto della farina con il lievito fino ad ottenere un impasto da poter friggere a cucchiaiate senza che si allarghino. Quindi la quantità di farina può variare.

4

Friggi in olio caldo finché saranno dorate.

5

Scola dall'olio e fai asciugare su apposita carta assorbente.

6

Fai raffreddare e spolverizza con lo zucchero a velo.

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Nus in cucina del blog:
L’Ennesimo Blog di Cucina, CRE-AZIONI IN CUCINA, di febbraio”

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

27 Commenti

  • Rispondi
    SQUISITO
    4 Febbraio 2013 at 15:57

    mamma che "cicciose" che sono…golosissime cara!
    bacio

  • Rispondi
    Idee nel gusto
    4 Febbraio 2013 at 16:31

    Ciao in questi giorni sto vedendo dei dolci favolosi e pure questi sono una meraviglia ..ma come sono soffici … questi sono come le ciliegie ..uno tira l'altro…. brava ….a presto ripasserò ciao Lia

  • Rispondi
    Miele e Vaniglia
    4 Febbraio 2013 at 16:47

    che belle e se dici buone sono da provare assolutamente 🙂 Rosalba

  • Rispondi
    Ines
    4 Febbraio 2013 at 16:50

    Che belle! Io in questi giorni sono una fissata con i dolci fritti 😀 E più ne faccio più ne mangerei 😀

  • Rispondi
    Ely
    4 Febbraio 2013 at 17:36

    Oh stefy.. giuro che questa è la prima volta che la sento: frittelle alla besciamella! Inizialmente, visto il carnevale, pensavo ad uno scherzo.. ma il risultato non scherza proprio!! 😀 Complimenti!! Un abbraccio!

  • Rispondi
    frollaecioccolato
    4 Febbraio 2013 at 17:43

    Stefania ,la prima volta anche per me, mai sentite strano pero' visto che adoro i dolci di questo genere ma queste frittelline mi mancano proprio….da provare non saprei quando ma da mettere sicuramente in lista … a presto Giovanna

  • Rispondi
    Mariangela Circosta
    4 Febbraio 2013 at 17:53

    Buone, ottima ricetta!

  • Rispondi
    Il profumo dei colori
    4 Febbraio 2013 at 19:27

    frittelle tentatrici!!!!!
    nn posso far passare carnevale senza fare almeno un dolce fritto i questa ricetta mi piace!!
    al prossimo post Nahomi

  • Rispondi
    Valentina
    4 Febbraio 2013 at 19:52

    Ciao Stefania! Che belle queste frittelle, non ho mai sentito la storia delle besciamella ma se questo è il risultato sono da provare subito! 😀 Salvo la ricetta 😉 Complimenti e un abbraccio, buona serata! :**

  • Rispondi
    carmencook
    4 Febbraio 2013 at 20:30

    Che belle Stefania!! Sono sofficiosissime!!
    Un bacione
    Carmen

  • Rispondi
    Giovanna Bianco
    4 Febbraio 2013 at 20:44

    Anche io ero titubante sul sapore di queste frittelle, ma vedendo le tue foto penso che siamo molto buone. Complimenti.

  • Rispondi
    Tortino al Cioccolato
    4 Febbraio 2013 at 21:03

    che non assorbano olio e restino untuose già mi piace assai!!! 🙂 poi sono proprio belle gonfie, devo essere soffici soffici!!!

  • Rispondi
    CherryBlossom
    4 Febbraio 2013 at 21:46

    ciao Stefania! questa ricetta devo proprio provarla! che bello pilates, mi ha sempre affascinato ma dove abito io e nelle vicinanze non fanno mai corsi….
    un caro abbraccio
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

  • Rispondi
    cadè
    4 Febbraio 2013 at 22:27

    Che ricetta originale, non avevo mai sentito che si potesse partire da una besciamella; sembrano soffici e buone!

  • Rispondi
    staffetta in cucina
    4 Febbraio 2013 at 22:30

    Dalle foto sono molto invitanti 😉
    Un abbraccio
    Tiziana

  • Rispondi
    Martina Collodetto
    5 Febbraio 2013 at 8:23

    Ciao… mmmmhhhhh devo esser buonissime…. complimenti per il tuo blog… se vuoi passa a vedere il nostro blog leideedimammaefiglia.blogspot.it e unisciti ai lettori fissi…
    Grazie..
    Ciao

  • Rispondi
    Patty Patty
    5 Febbraio 2013 at 9:16

    Mamma mia!!!! Le devo fare!!! Mia mamma ha una ricetta simile che chiamiamo i gonfiotti… li devo da fà provando la tua versione… Un bascio!

  • Rispondi
    la cucina della Pallina
    5 Febbraio 2013 at 11:50

    hanno lo stesso faccino di quelle che fa mia madre…ma non ho la ricetta, è una sua esclusiva:-)

  • Rispondi
    ValeVanilla
    5 Febbraio 2013 at 11:54

    L'aspetto e' meraviglioso!!! Ti rubo la ricetta 😉

  • Rispondi
    Miss Mou
    5 Febbraio 2013 at 12:46

    Bellissime. Ma se dovessi paragonarle a quelle classiche quali preferisci?

  • Rispondi
    sandra indovinachivieneacena
    5 Febbraio 2013 at 13:00

    credo che piacerebbero anche a me!
    baci
    sandra

  • Rispondi
    Aliza
    5 Febbraio 2013 at 13:43

    fatte!! ricetta troppo invitante, impossibile non provare una ricetta così curiosa, soddisfacenti sia nel friggere che nel mangiarle. Grazie mille dei suggerimenti, e complimenti per il blog, sempre molto preciso e curato. Ciao

  • Rispondi
    Cecilia Testa
    5 Febbraio 2013 at 18:04

    Belle sì, ma quante ore di pilates si devono fare per smaltirle? E in ore di zumba,invece, quanto fa? aHahaha! Scherzi a parte, complimenti per la ricetta e un abbraccio invidiosetto da chi sta combattendo una guerra impari contro le trippe.

  • Rispondi
    Cristiana Valeria
    5 Febbraio 2013 at 20:43

    …manca una settimana e poi quaresima per tutti e quindi: che ben vengano le frittelle!!Cri

  • Rispondi
    cinzia
    5 Febbraio 2013 at 20:44

    Bellissime le tue frittelle ,sicuramente buone !!! Adoro la tua alzatina !!!Le foto sono stupende come al solito !!

  • Rispondi
    MANU
    9 Febbraio 2013 at 14:02

    Ciao, sono Emanuela e ho un blog che si chiama Pannolini a Vita Bassa. Per le feste di Carnevale ho postato alcune ricette di dolcetti tipici fra cui le tue, essendo una tua lettrice ed ammirando il tuo lavoro.
    Ti lascio il link, ti prego di dargli un’occhiata, perchè non vorrei aver infranto qualche regola sul copyright, e se si, ti prego di avvisarmi, e rimorrò immediatamente quel che non dovevo postare.
    Complimenti per il tuo meraviglioso blog e buon Carnevale!

    http://www.pannoliniavitabassa.blogspot.it/2013/02/dolcetti-di-carnevale-dai-blog.html

  • Rispondi
    AdriBarr
    1 Marzo 2014 at 4:39

    Stefy! As we say here in the U.S. – "Pilates! What a great idea-the answer to dried dough!" Che buona idea. Che bella ricetta!

  • Lascia una risposta