Dolci al cucchiaio

Mousse di Cioccolato al Latte con Cremoso alla Vaniglia e Brownies

Io e le mie due amiche Mariachiara e Susy, una volta al mese circa, (evento che si ripeterà anche lunedì prossimo) ci troviamo e andiamo a cena ogni volta in un ristorante diverso.
Durante una delle nostre solite serate di chiacchiere e degustazione in un ristorante, ho assaggiato un dolce composto da una mousse di cioccolato al latte con un cuore di cremoso alla vaniglia e biscotto brownie; ho cercato di rifare e questo ed è il risultato: molto buono davvero.

Print Recipe
Serves: 10 pezzi

Ingredienti

  • Biscotto Brownies
  • 100 di cioccolato fondente
  • 20 gr. di cacao amaro in polvere
  • 200 gr. di burro
  • 170 di zucchero
  • 130 gr. di farina
  • 130 gr. di noci
  • 4 uova medie
  • ½ bacca di vaniglia
  • Cremoso alla vaniglia
  • 500 gr. di panna fresca
  • 100 gr. di zucchero
  • ½ bacca di vaniglia
  • 130 gr. di tuorli
  • 3 gr. di gelatina
  • Mousse di cioccolato al latte
  • 65 gr. di zucchero
  • 35 gr. di acqua
  • 135 gr. di tuorli
  • 350 gr. di cioccolato al latte
  • 40 gr. di burro
  • 400 gr. di panna fresca
  • 6 gr. di gelatina

Istruzioni

1

Biscotto Brownies

2

Trita grossolanamente le noci.

3

Sciogli il cioccolato, tritato grossolanamente, con il burro a bagnomaria.

4

In una ciotola o nella planetaria sbatti le uova con lo zucchero e l’interno della mezza bacca di vaniglia fino a che ottieni un composto spumoso.

5

Unisci il cioccolato fuso con il burro e incorpora bene i due composti.

6

Quando i due composti saranno ben amalgamati aggiungi la farina setacciata mescolandola delicatamente con una spatola; infine aggiungi le noci tritate.

7

Versa l’impasto su una placca rivestita con carta forno e cuoci in forno caldo a 175° per circa 40 minuti.

8

Il brownie è pronto quando la superficie sarà asciutta e l’interno asciutto ma non secco.

9

Fai raffreddare e taglia a quadretti di cm 3x3.

10

Cremoso alla vaniglia

11

Fai idratare la gelatina in acqua fredda.

12

Metti a bollire la panna con lo zucchero e intanto a parte batti leggermente i tuorli.

13

Quando la panna sta iniziando a bollire versa i tuorli e cuoci fino a raggiungere la temperatura di 82°.

14

Aggiungi la gelatina strizzata dall’acqua e scioglila bene.

15

Passa la crema ottenuta al setaccio per eliminare eventuali grumi e quindi versala in stampi di silicone (io ho usato questi a semisfera piccoli ma volendo puoi usare anche una forma quadrata come il biscotto) e conservali in freezer.

16

Mousse di cioccolato al latte

17

Mescola l’acqua, lo zucchero e i tuorli e cuocili fino a portarli a una temperatura di 85°, quindi montali fino a completo raffreddamento.

18

Unisci al composto il burro ammorbidito e continua a montare.

19

Nel frattempo sciogli il cioccolato a bagnomaria e lascialo raffreddare un poco.

20

Quando il cioccolato sarà tiepido aggiungilo al composto di uova, zucchero e burro e completa aggiungendo la gelatina ammorbidita, strizzata dall’acqua e fatta sciogliere nel microonde (in una ciotola di vetro a 500 W per qualche secondo).

21

Adesso incorpora delicatamente al composto, la panna fresca semimontata.

22

Assembla il dolce

23

Riempi lo stampo in silicone con la mousse al cioccolato al latte e metti in frigorifero per 20 minuti.

24

In questo caso io ho usato degli stampi a cubo di misura 5x5 e cm. 5 di altezza.

25

Trascorsi i 20 minuti riprendi gli stampi della mousse al cioccolato al latte dal freezer e quelli del cremoso alla vaniglia.  

26

Estrai dallo stampo i cremosi alla vaniglia e mettili nella mousse al cioccolato con la parte concava verso l’interno facendo una leggera pressione per aderire bene il cremoso alla vaniglia alla mousse al cioccolato e per finire chiudi con il biscotto brownie.

27

Metti nel freezer il tempo necessario alla mousse di essere abbastanza soda per poterla estrarre dagli stampi (io circa 3 ore).

Con questa ricetta partecipo al contest  “La poesia del cioccolato” di Vera del blog Vera in cucina con la collaborazione di Rasenti  Home e Design

 

Per quanto riguarda la poesia, per accompagnare la ricetta come richiesto da Vera nel regolamento, ho scelto una citazione del grande Aldo Fabrizi

Magnà e dormì 
So’ du’ vizietti, me diceva nonno, che mai nessuno te li po’ levà, 
perchè so’ necessari pe’ campà 
sin dar momento che venimo ar monno. 
Er primo vizio provoca er seconno: 
er sonno mette fame e fa magnà, 
doppo magnato t’aripija sonno 
poi t’arzi, magni e torni a riposà. 
Insomma, la magnata e la dormita, 
massimamente in una certa età, 
so’ l’uniche du’ gioje de la vita. 
La sola differenza è questa qui: 
che pure si ciài sonno pòi magnà, 
ma si ciài fame mica pòi dormì.
ALDO FABRIZI

Inoltre voglio aggiungere una piccola poesia scritta dalla mia amica Susy; una delle protagoniste di queste nostre serate.

IL CIOCCOLATO …!
Il cioccolato, è sempre lui il più amato.
In mille forme e ricette viene gustato,
pasticcini, budini e dolci cremini.
Biscotti fragranti noi amiche per te ne assaggian tanti.
Sempre lui il cioccolato anche oggi lo abbiamo gustato nel cono gelato, abbondante e gocciolante lo abbiamo mangiato con il croccante.
Ora però la tua creatura “la mousse di cioccolato al latte”, come sempre, per noi sarà un’opera d’arte.!!!

la mia amica SUSY

 

Potrebbe interessarti anche

46 Commenti

  • Rispondi
    Tortino al cioccolato
    20 Maggio 2012 at 10:15

    ke dessert meraviglioso!!!!

  • Rispondi
    golosi pasticci
    20 Maggio 2012 at 10:25

    Non so com'era quello che avete mangiato, ma questo mi sembra eccellente!!!!
    ciao buona domenica:))

    • Rispondi
      stefania
      24 Maggio 2012 at 19:49

      molto, molto simile a questo anche nel gusto!!
      grazie ciao!!

  • Rispondi
    Aliza
    20 Maggio 2012 at 12:23

    sono incantata…bello il dolce e chiarissimo e completo il post. Bravissima!! ciao

    • Rispondi
      stefania
      24 Maggio 2012 at 19:51

      bene così se ti verrà voglia di provare…
      baci a presto 🙂

  • Rispondi
    Vera in cucina
    20 Maggio 2012 at 13:24

    Ciao Stefania
    grazie davvero per questa ricetta così bella e golosa. In bocca al lupo per il contest.

  • Rispondi
    Serena
    20 Maggio 2012 at 14:14

    Tanti complimenti..bellissimo post e dev'essere super buono..adoro il cioccolato. In bocca al lupo!! Corro ad iscrivermi tra i lettori fissi. Serena

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:11

      Grazie Serena e felice di conoscerti!!
      a presto!!!

  • Rispondi
    Bianca Neve
    20 Maggio 2012 at 15:33

    I miei super complimenti per la tua bravura in cucina! Deve essere pure buonissimo!

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:14

      per essere buono è buono. Sei invitata!!!
      a presto!!

  • Rispondi
    Morena
    20 Maggio 2012 at 15:42

    Ma tu sei un mito! Che meraviglie sai sempre creare!!!!!
    Mi hai fatto venire l'acquolina… passo da te a mangiarne un cucchiaino!
    Brava davvero!

  • Rispondi
    Inco
    20 Maggio 2012 at 16:27

    Ci affondei un bel cucchiaio.
    Piacere di conoscerti .
    Complimenti!
    Inco

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:24

      Cara Inco grazie e passa pure…con il cucchiaio!!

  • Rispondi
    Dani
    20 Maggio 2012 at 18:25

    Posso venire a casa tua????? Ti pregoooooooooo devo mangiarlo *_*

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:25

      Vieni pure Dani siamo già in tanti!
      a presto!

  • Rispondi
    Rosy
    20 Maggio 2012 at 18:59

    ma che meraviglia cioccolatosa!!!:)

  • Rispondi
    Monica
    20 Maggio 2012 at 19:59

    Che bontà bravissima

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:26

      Grazie Rosy e grazie Monica
      baci a presto!!

  • Rispondi
    Licia
    20 Maggio 2012 at 20:11

    Devo dire che le tue creazioni sono molto belle e curate!!

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:32

      Grazie Licia!! sempre carina!
      a presto

  • Rispondi
    Doris
    20 Maggio 2012 at 20:16

    Oltre ad essere un'evidente goduria per il palato è deliziosa la presentazione e l'esecuzione..bravissima, da alta pasticceria!!!

  • Rispondi
    Anonimo
    21 Maggio 2012 at 12:39

    Meravigliosi!!!!! Ma quanto tempo prima li scongeli per poterli mangiare? Li conservi poi in frigo o li lasci in freezer?

    Grazie e complimenti
    Silvia

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:39

      Cara Silvia io li ho presi dal freezer, li ho tolti dallo stampo e messi in frigo per 2 ore prima di servirli se ti avanzano devi tenerli in frigo.
      a presto!!

  • Rispondi
    Rita
    21 Maggio 2012 at 17:08

    Il risultato è meraviglioso!!!!

  • Rispondi
    mariangela
    22 Maggio 2012 at 12:59

    Sto per svenire aiutooooooooo, ma come hai fatto a mangiare il dolce al ristorante e poi a riprodurlo sei b r a v i s s i m a!!!!!!!!!!!

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:41

      Prima di mangiarlo lo ho sezionato e fotografato e poi a casa elaborato!!
      ciao a presto!!

  • Rispondi
    duecuoriunacucina
    22 Maggio 2012 at 19:12

    che dire…un dolcetto strepitoso!!!
    complimenti !!!

  • Rispondi
    Pupaccena
    23 Maggio 2012 at 10:53

    ohhhmamma! fatemi svenire – a bocca aperta! – su questo dolce… e sulla meringata alle fragole… WOW – STREPITOSISSIME! ^_^

    Roberta

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 21:47

      Cara Roberta hai scelto bene!!
      grazie di essere passata
      baci a presto!!

  • Rispondi
    la cucina della Pallina
    25 Maggio 2012 at 19:39

    sono splendidi, devo provarli al più presto!!

    • Rispondi
      stefania
      27 Maggio 2012 at 22:00

      se li provi fammi sapere!
      grazie a presto!!

  • Rispondi
    paroledizucchero.com
    27 Maggio 2012 at 15:04

    Mamma mia che buoni devono essere, e che presentazione! Meravigliosa davvero! Si estraggono dallo stampo facilmente? Non c'e' bisogno di metterli nell'acqua calda per quanche secondo?
    Salutoni, Giulia

  • Rispondi
    stefania
    27 Maggio 2012 at 21:59

    Cara Giulia con le forme in silicone, per questo tipo di preparazione, puoi tranquillamente prenderle dal freezer e sformarle senza scaldarle, anzi più sono fredde e meglio riesci a maneggiarle.
    Baci a presto!!

  • Rispondi
    Sara
    1 Giugno 2012 at 20:04

    Che meraviglia, mi dispiacerebbe mangiarli per quanto sono belli 🙂

  • Rispondi
    Donatella
    2 Giugno 2012 at 9:28

    Il tuo blog è bellissimo e tu sei bravissima! Questo sformatino è una meraviglia…ti seguo con grande piacere. Ciao, a presto!

  • Rispondi
    Mammaweb
    9 Giugno 2012 at 12:13

    Ciao capito qui per caso ma sono rimasta stupefatta… le tue creazioni sono bellissime e sicuramente buonissime, queste poi saranno di una delicatezza unica…
    complimenti ti seguirò con attenzione…
    Cinzia

  • Rispondi
    Giulia
    12 Giugno 2012 at 20:19

    Adoro il tuo blog!!! Sei davvero bravissima e questi cubi sono una cosa spettacolare!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori fissi! 🙂

  • Rispondi
    Cle
    30 Novembre 2013 at 17:52

    Sono a dir poco e-sta-sia-ta!
    Questa ricetta è una favola e tutto il tuo blog è una favola!
    Ne sono innamorata e non capisco come mai non ci sia capitata dentro prima!
    Hai una nuova fan!
    E… mi farebbe piacere se dessi un'occhiata a megari un contributo al mio contest/raccolta!
    C'è ancora una settimana di tempo!
    Comunque vada, io ci ho guadagnato una fonte di nuovissime ispirazioni!
    🙂
    a presto!

  • Lascia una risposta